Assessore Delli Colli

  • 5x1000 al Comune di Roccasecca

  • Al via sul territorio comunale l’installazione delle telecamere di sorveglianza

    Al via sul territorio comunale l’installazione delle telecamere di sorveglianza

     

    Come promesso e nell'ottica di un continuo miglioramento della qualità della vita per la nostra città è con entusiasmo che annunciamo l’attivazione della videosorveglianza che certamente contribuirà a rendere più sicuro il nostro territorio.

    Queste telecamere sono anche parte integrante del programma concordato con la rete di imprese costituitasi a Roccasecca. È un grosso risultato per tutta l’amministrazione ma in particolare voglio ringraziare per l'attento lavoro di questi mesi l'assessore al commercio dott.ssa Patrizia Delli Colli, il presidente dell’associazione commercianti Rocco Molle e tutte le singole attività che non hanno fatto mancare il proprio supporto all'iniziativa.

    In questo momento sono in corso di installazione 7 telecamere ma ne verranno istallate altre anche attraverso risorse messe a disposizione dell’ente per garantire il monitoraggio di tutto il territorio. Questo è il nostro modo, fattivo ed efficace, di proseguire sulla strada del cambiamento e della tutela di tutta Roccasecca. E questo è un altro punto del programma realizzato in meno di due anni di mandato. (Nelle foto le telecamere già installate al cimitero e sul palazzo municipale).

    videosorveglianza

    videosorveglianza2

  • Costituita "Le vie Rete di Imprese Roccasecca"

    Questo pomeriggio, dinanzi al notaio Dott. Imparato si è ufficialmente costituita "Le vie Rete di Imprese Roccasecca". Presenti 55 commercianti di Roccasecca che negli scorsi mesi, coordinati dall'assessore al commercio Patrizia Delli Colli, si sono organizzati e uniti per ottenere il finanziamento di centomila euro approvato dalla Regione Lazio con determinazione n. G07999 del 7 giugno 2017. Un finanziamento volto ad attuare una serie di interventi tra i quali la realizzazione di un piano di marketing per inquadrare il posizionamento e il lancio della Rete, funzionale anche alla definizione dell’assetto commerciale, artigianale e dei pubblici esercizi, l’acquisto di alcuni dispositivi di videosorveglianza, di strumenti utili alla manutenzione delle aree di prossimità alle attività coinvolte, di pedane per agevolare l’ingresso dei diversamente abili presso le attività commerciali e i siti di interesse pubblico, nonché interventi di manutenzione e arredo dell’ambiente urbano.
    A presiedere "Le vie rete di imprese Roccasecca" è stato designato Rocco Molle, mentre Rossella Minicillo ricoprirà la carica di vice presidente. 
    Grande soddisfazione è stata espressa da parte di tutti gli esercenti coinvolti nel programma di Rete per questo importante obiettivo che è stato raggiunto anche grazie al supporto dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Sacco, cui spetterà il ruolo di controllare e rendicontare presso la regione Lazio sull'operato della rete.

  • Finanziata la ristrutturazione della palestra

    scuola elementare

    Un altro importante progetto, presentato dal Comune di Roccasecca, è stato finanziato dalla Regione Lazio con determinazione n. G17644 del 19/12/2017. Si tratta di un contributo di € 28.000,00 concesso nell'ambito dell'Avviso pubblico "Pronti, sport e via", volto a finanziare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della palestra della Scuola elementare Roccasecca Centro. Con la realizzazione di tali interventi sarà possibile rendere pienamente fruibile ai nostri giovani la palestra, nell'ottica di sostenere e promuovere la pratica sportiva. Questo finanziamento, che si aggiunge ai tanti altri ottenuti dal nostro Comune in questo primo anno e mezzo di mandato, è la dimostrazione dell'efficacia del lavoro sinergico tra gli uffici comunali e la costante azione di stimolo e supporto dell'amministrazione.

  • Il complesso di San Francesco nella rete dei beni di valore storico

    San Francesco

    Il complesso architettonico chiesa e convento di San Francesco accreditato dalla regione Lazio nella rete dei beni di valore storico e storico-artistico. 
    Il prossimo passo la V.I.C. 

    Il patrimonio artistico ed architettonico della nostra città rappresenta una importante risorsa da tutelare, conservare e valorizzazione.
    Ed in questa ottica qualche mese fa, a seguito di un avviso pubblico e su iniziativa dell’Assessore al Patrimonio e ai Beni storici e monumentali Patrizia Delli Colli, è stata inoltrata alla Regione Lazio la richiesta di accreditamento alla Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e paesaggistici, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico, per il Complesso architettonico Convento e Chiesa di San Francesco.
    Richiesta che proprio in questi giorni è stata favorevolmente accolta dalla Regione Lazio.
    Si tratta di un importante risultato che costituisce presupposto ai fini della concessione delle forme di sostegno indicate all’articolo 3 della L.R. 8/2016.
    La Rete, costituita senza termine di durata, è finalizzata a promuovere e sostenere interventi di valorizzazione, fruizione, conoscenza, informazione e formazione relativamente ai beni in essa accreditati.
    E’ intenzione dell’amministrazione comunale attivare una procedura di V.I.C. (Valutazione Interesse Culturale) non soltanto per il Complesso architettonico Chiesa e Convento di San Francesco ma anche per altri complessi architettonici che insistono nel territorio di Roccasecca, al fine di aprire le porte a diverse fonti di finanziamento regionali, nazionali ed europee.

  • Modalità di rilascio tesserini venatori 2017-2018

     Modalità rilascio tesserini per la stagione venatoria 2017/2018 - L.R. n. 31 del 10 luglio 1978 e L.R. n.17 del 2 maggio 1995

    Ai sensi dell'art. 3 della L,R, 31/78 per il rilascio dei tesserini venatori i cacciatori dovranno presentare la seguente documentazione:
    a) Licenza di porto d'armi per uso caccia;
    b) Attestazione di versamento della tassa di concessione governativa di cui all'art. 23 della legge 27 dicembre 1977, n. 968 e della legge regionale sui tributi propri della Regione;
    c) Attestazione comprovante l'awenuto pagamento della tassa sulle concessioni regionali;
    d) Attestazione del versamento della quota assicurativa di cui all'art.8, sesto comma, della legge 27 dicembre 1977, n. 968.
    ll tesserino potrà essere rilasciato esclusivamente al cacciatore intestatario, salvo delega rilasciata dallo stesso con allegata fotocopia documento valido del delegante e delegato.

    I tesserini potranno essere ritirati a decorrere da lunedì 14 agosto c.a. con il seguente orario dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
    Dalla Civica Sede, lì 11 agosto 2017

    Informazione a cura del Secondo Settore

    pdfComunicazione in formato PDF

  • Sempre perché "illuminazione" non fa più rima con "elezione"

    roccasecca nuova illuminazione pubblica

    Dopo Via del Carpine, dove sono stati finalmente attivati lampioni della pubblica illuminazione installati e mai accesi da 8 anni, sono stati finalmente accesi anche i lampioni posizionati da 3 anni su Via torretta vecchia e via ponte la forma e mai collegati.
    Prosegue l’intenso lavoro di riqualificazione anche delle zone periferiche che necessitano di interventi dopo anni di abbandono.
    Si stanno riscavando i fossati nelle zone soggette ad allagamento, gli operai si stanno occupando del ripristino del manto stradale ed a breve inizierà il taglio dell’erba soprattutto alle intersezioni stradali.
    Il territorio è vasto, cercheremo di raggiungerlo interamente ma invitiamo i cittadini a segnalare ogni criticità per agevolare gli interventi.
    La città cambia e cresce, il tempo dell’immobilismo è un brutto ricordo e le opere si realizzano per il bene comune e non per raccattare voti poco prima delle elezioni.

     

  • Sportello Telematico Unificato del Comune di Roccasecca

    SUAP

     

    Con decorrenza dal 15 gennaio 2018 il Comune di Roccasecca, con Deliberazione della Giunta Comunale del 13.12.2017, n. 154, ha reso obbligatorio l’utilizzo dello sportello telematico per la presentazione di tutte le segnalazioni e le istanze di competenza dello Sportello unico per le attività produttive. Tale obbligo è sancito anche dalla Risoluzione MISE 24/12/2013, n. 212434, secondo la quale, nel caso in cui i SUAP adottino strumenti che consentano la verifica in modalità informatica della completezza formale delle istanze presentate e dei relativi allegati “...non è ammissibile l'utilizzo della modalità di consegna delle S.C.I.A. o delle istanze attraverso la PEC dei Comuni o altre tipologie di inoltro...". Con lo stesso atto deliberativo sono stati aggiornati gli importi dei diritti di istruttoria dovuti per la presentazione delle segnalazioni allo Sportello unico per le attività produttive, prevedendo, tra l'altro, l’esenzione del pagamento dei diritti per le comunicazioni di cessazione delle attività, e per lo Sportello unico per l’edilizia. Gli importi aggiornati sono consultabili alla pagina “Effettua un pagamento” dello sportello telematico.

    Con lo sportello telematico puoi presentare online tutte le pratiche della pubblica amministrazione a qualunque ora del giorno, senza recarti personalmente presso gli uffici dell’ente.

    La pratica presentata attraverso lo sportello telematico, infatti, rispetta i dettami del Codice dell’Amministrazione Digitale.

    • Lo sportello telematico polifunzionale ti permette di:
      - consultare tutte le informazioni e le norme necessarie per presentare la pratica
      - compilare e firmare in modo guidato i moduli digitali
      - controllare ogni fase dello stato di avanzamento del procedimento.
    • Da oggi si riducono così i tuoi tempi di attesta e la pubblica amministrazione migliora il lavoro dei suoi uffici.
      Lo sportello telematico polifunzionale è lo strumento che attua il Piano di informatizzazione, introdotto dal Decreto Legge del 24/06/2014, n. 90 e obbligatorio per tutte le pubbliche amministrazioni.

    A cura del II settore - Economico Finanziario/Tributi/Commercio/Personale

     

    Accesso al sistema

     

Città di Roccasecca

Propter acquae penuriae id facere dissuasus, descendit ed in lateree eiusdem Montis Rocca, quae, Sicca nuncupatur, aedificavit.

Leone Ostiense

Comune di Roccasecca

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 0776 569911
  +39 0776 567554
  Via Roma - Roccasecca (Fr)
Codice Fiscale 81001750603
Partita Iva 00629710609

Provincia di Frosinone