Cittadino

  • Avviso chiusura scuole in data 26 febbraio 2018

    Avviso chiusura scuole in data 26 febbraio 2018

     

    Protocollo n. 2957/2018 – ordinanza n. 5 del'25-62-2018

    oggetto: Chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale di Roccasecca per il giorno lunedì 26 febbraio 2018.

    il Sindaco, vista la comunicazione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile - Regione Lazio – di Avviso di condizioni meteorologiche avverse, n. 18027 prot. pre/0011319 del 24.02.2018 con indicazioni che prevedono sul Lazio, per i giorni 25.02.2018 e successive 24-36 ore nevicate al di sopra dei 500-700 m, con quota neve in progressivo calo fino a quote di pianura; preso atto che l’eccezionale ondata di maltempo con neve e gelo dovrebbe interessare anche il territorio comunale con conseguenze negative per la circolazione; considerato che per le motivazioni sopra espresse e al fine di garantire la pubblica incolumità, si ritiene necessario provvedere, in via precauzionale, alla chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 26 febbraio 2018;

    Visti gli artt. 50 e 54 del D.Lgs. n. 267/2000 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, ordina per le motivazioni di cui in premessa:

    1) La chiusura di tutti gli edifici scolastici di Roccasecca di ogni ordine e grado nel giorno di lunedì 26 febbraio 2018;

    2) La trasmissione di copia della presente Ordinanza a S.E. il Prefetto, al Dirigente Scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo di Roccasecca, al Comando Stazione Carabinieri di Roccasecca e al Comando della Polizia Locale.

    Il Comando della Polizia Locale è incaricato della esecuzione della presente Ordinanza.

    La presente Ordinanza è resa pubblica mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on-line di questo Comune.

     

     Ordinanza in formato PDF:
    {phocadownload view=file|id=79|target=s}

     

  • Avviso rimozione cassonetti per la raccolta di indumenti usati

    Avviso rimozione cassonetti per la raccolta di indumenti usati

    prot. n° 4324 del 20/03/18

    Considerato che nonostante i numerosi tentativi effettuati da questo Ufficio, con note trasmesse mezzo mail e da ultimo con lettera raccomandata prot. n. 1304 del 24/01/2018, restituita al mittente in data odierna per compiuta giacenza,  e numerosi tentativi telefonici, non è stato possibile contattare la ditta NEW HORIZONS Cooperativa Sociale SRL con sede in Roma, proprietaria dei cassonetti per il ritiro degli indumenti usati  posizionati sul territorio di questo Ente;

    Tenuto conto che questo Ufficio non ha riscontro di autorizzazioni concesse alla ditta NEW HORIZONS Cooperativa Sociale SRL con sede in Roma, in merito all’apposizione di propri cassonetti per il ritiro di indumenti usati sul territorio comunale

    SI INFORMA

    che è stata disposta d’Ufficio la rimozione di tutti i cassonetti di proprietà della suddetta società, dislocati in vari punti del territorio comunale.

    La ditta NEW HORIZONS Coop. Sociale a r.l. è invitata al ritiro degli stessi entro 5 (cinque) giorni dalla pubblicazione del presente avviso, in caso contrario il deposito sarà a carico della società.

     

     

    Il Responsabile del Settore I

    F.to Arch. Manrico Carlomusto

  • Avviso sospensione idrica 18 aprile 2018

    Avviso sospensione idrica 18 aprile 2018

    Comunicazione a cura di Acea Ato 5:

     

    Si comunica che per lavori di manutenzione programmata da effettuarsi sulla rete in via Lazio, finalizzati al miglioramento del servizio idrico del Comune di Roccasecca, mercoledì 18 Aprile 2018 dalle ore 13:00 fino al tardo pomeriggio si verificherà una sospensione del flusso idrico, in particolare le zone interessate sono le seguenti:

    Roccasecca Scalo (tutta parte bassa)                                                                                                                                           

    Il regolare ripristino del servizio è previsto nella stessa giornata (salvo imprevisti).

     

    Link al comunicato sul sito di Acea

     

  • Baratto Amministrativo 2018

    Baratto Amministrativo 2018

    Avviso pubblico per la presentazione di progetti di riqualificazione del territorio volti ad ottenere agevolazioni tributarie di cui all’art. 24 della L. 164/2014 e dell’art. 190 del D.Lgs. 50/2016, cd. “BARATTO AMMINISTRATIVO”.

    L’Amministrazione Comunale informa la cittadinanza che il Consiglio comunale, con atto n. 1 del 28/03/2017 ha approvato il regolamento sul BARATTO AMMINISTRATIVO.

    Con delibera di giunta comunale n. 100 del 27/06/2018, per l’anno 2018, è stato fissato in € 1.500,00 il limite massimo complessivo entro il quale esercitare il baratto amministrativo ed in € 350,00 il limite individuale;

    In esecuzione di detta delibera, l’Amministrazione Comunale intende procedere alla selezione dei soggetti che presentino istanza secondo le seguenti indicazioni entro la data del 18.07.2018

     

    1. A) BENEFICIARI

    Sono ammessi al bando “Baratto Amministrativo” i soli Cittadini residenti, soggetti passivi dei tributi: TARI e TASI di cui all’art. 3 del Regolamento del Baratto Amministrativo. Gli interventi sono da realizzarsi con riferimento esclusivo all’entità del tributo relativo all’annualità in corso all’atto dell’esecuzione degli stessi e dovranno completarsi entro la medesima annualità

     

    1. B) REQUISITI DEI PROPONENTI (art. 6 regolamento C.C. n. 1 del 28/03/2017)

    Possono partecipare alla selezione i cittadini in possesso dei seguenti requisiti:

    1. Residenza nel Comune di Roccasecca;
    2. ISEE inferiore o uguale a € 8.500,00;
    3. Età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 70;
    4. Idoneità psico-fisica in relazione alle caratteristiche dell’attività o del servizio da svolgersi con autodichiarazione, da verificare da parte del Medico convenzionato con l’ente
    1. C) CONTENUTI DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE PER PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE SU ISTANZA DI CITTADINI SINGOLI

    Il proponente, entro il termine del 18.07.2018 può presentare presso l’ufficio protocollo comunale Via Roma n. 7 – 03038 Roccasecca (FR) domanda di partecipazione all’iniziativa del Comune, che dovrà contenere i seguenti elementi:

    1) Generalità completa del proponente;

    2) Possesso dei requisiti richiesti dall’avviso pubblico;

    3) Progetto che si intende a propria cura ed uso, realizzare nell’ambito delle tipologie di intervento di cui alla successiva lettera F;

    4) Eventuale attrezzatura che si intende mettere a disposizione per la realizzazione degli interventi proposti;

    5) Disponibilità in termini di tempo.

    Costituiscono casi di esclusione la presentazione delle domande pervenute oltre il termine previsto, e le domande non sottoscritte dai proponenti.

    1. D) VALUTAZIONE DEL PROGETTO PRESENTATO SECONDO CRITERI DI AMMISSIBILITA' TECNICO-CONTABILE

    La proposta di collaborazione sarà sottoposta alla valutazione dell’apposita commissione per una valutazione tecnica e contabile in relazione alle linee di programmazione dell'attività dell'Ente; la proposta sarà successivamente verificata dalla Giunta, che definirà, a seguito di relazione dettagliata degli uffici, la tipologia, l'entità e le condizioni per l'applicazione delle agevolazioni tributarie nei casi rientranti nelle previsioni di cui all'art. 24 legge n. 164/2014 e all’art. 190 D.Lgs. 50/2016. In caso di esito favorevole dell'istruttoria, l'iter amministrativo si concluderà con la sottoscrizione del patto di collaborazione (accettazione da parte del destinatario del contenuto della comunicazione di cui all’art. 6, commi 3 e 4, del regolamento), che rientrerà tra le competenze gestionali del responsabile del Servizio interessato all'intervento. I patti di collaborazione sottoscritti saranno pubblicati sul sito comunale.

     

    1. E) LIMITI ECONOMICI DELLE AGEVOLAZIONI AI SENSI DELL'ART. 24 L. 164/14 PER I PROGETTI PRESENTATI SU ISTANZA DI CITTADINI

    Il valore economico del progetto proposto da un singolo cittadino (a valere per tutto il nucleo familiare), è fissato in un massimo di euro 350,00 (trecentocinquanta): la somma complessiva che viene messa a disposizione per le agevolazioni di cui all'art. 24 legge n. 164/2014 e all’art. 190 D.Lgs. 50/2016 per i progetti presentati è pari ad euro 1.500,00 (millecinquecento) per l'esercizio 2018. Le agevolazioni, che potranno essere concesse a seguito di rendicontazione dei progetti effettuati, si riferiranno alla TARI e/o TASI 2018.

    1. F) OGGETTO DEGLI INTERVENTI PRESENTATI DAI CITTADINI

    Gli interventi dei cittadini attivi avranno carattere occasionale e non continuativo, e saranno finalizzati alla cura o alla gestione condivisa di aree ed immobili pubblici.

    • manutenzione, sfalcio e pulizia delle aree verdi, parchi pubblici e aiuole;
    • sfalcio e pulizia dei cigli delle strade comunali e sentieri;
    • attività legate alla gestione dei rifiuti;
    • pulizia delle strade, piazze, marciapiedi e altre pertinenze stradali di proprietà o competenza comunale;
    • pulizia dei locali di proprietà comunale;
    • lavori di pulizia e piccola manutenzione degli edifici comunali con particolare riferimento ad edifici scolastici, centri civici, ecc.;
    • manutenzione delle aree giochi per bambini, arredo urbano, ecc.

    Tali interventi dovranno essere contenuti in progetti presentati dal soggetto contribuente, secondo quanto disciplinato dall’art. 5, e dettagliati in moduli composti da n. 8 ore ciascuno cui associare il valore simbolico di € 60,00 per ogni modulo, da utilizzare per la quantificazione dell’agevolazione tributaria riconoscibile, entro il limite massimo individuale di € 350,00 a famiglia, come stabilito ai sensi dell’art. 4.

    1. G) ADESIONE A PROGETTI ELABORATI DAGLI UFFICI COMUNALI

    I medesimi beneficiari di cui all'articolo 3 del regolamento citato potranno aderire, sempre entro il termine del 18.07.2018, ai progetti di riqualificazione e manutenzione dei beni pubblici

     

    1. H) LIMITI ECONOMICI DELLE AGEVOLAZIONI AI SENSI DELL'ART. 24 LEGGE N. 164/2014 E DELL’ART. 190 D.LGS. 50/2016 PER ADESIONE A PROGETTI ELABORATI DAGLI UFFICI COMUNALI

    Nel caso in cui l’importo totale delle richieste fosse superiore all’importo complessivo del “baratto amministrativo” fissato in € 1.500,00, la graduatoria privilegerà le fasce sociali più deboli, assegnando un punteggio secondo la seguente tabella:

    ISEE sino a € 2.500,00

    10

    ISEE da € 2.500,01 a € 4.500,00

    8

    ISEE da € 4.500,01 a € 8.500,00

    6

    Mancanza di occupazione e assenza di forme di integrazione e sostegno al reddito previsti per legge o altra forma di contributo economico (punteggio per ciascun membro maggiorenne della famiglia)

    6

    Mancanza di occupazione e presenza di forme di integrazione e sostegno al reddito previsti per legge o altra forma di contributo economico (punteggio per ciascun membro maggiorenne della famiglia)

    5

    Stato di cassa integrazione (punteggio per ciascun membro maggiorenne della famiglia)

    2

    Persone che vivono sole e sono prive di una rete familiare di supporto

    10

    Nuclei monogenitoriali con minori a carico

    10

    Nuclei familiari con 4 o più figli minori a carico

    15

    1. I) ASSICURAZIONE

    In applicazione dell'art. 9 del regolamento il Comune assicura con polizza per la responsabilità civile verso terzi, i cittadini che svolgono gli interventi previsti dal baratto amministrativo, e con polizza per gli infortuni che gli stessi dovessero subire durante lo svolgimento delle attività.

    Per eventuali ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi al settore II al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00 al seguente numero 0776.569911.

    Responsabile del procedimento: dott. Emilio Munno

    Roccasecca, lì 03.07.2018

    Il Responsabile del Settore II°
    dott. Emilio Munno

     

    Avviso in formato ODT

    Avviso in formato PDF

    Modulo di domanda in formato PDF

  • Bonus Acqua Sgate

    Bonus Acqua Sgate

     

    Dal 1 luglio 2018 sarà possibile richiedere il bonus sociale idrico. La misura, prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2016 e successivamente attuata con provvedimenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, è volta a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto di una famiglia in condizione di disagio economico e sociale.
    Il bonus acqua garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua (pari a 50 litri/abitante/giorno) per ogni componente della famiglia anagrafica dell’utente. Tale quantità è stata individuata dal dPCM come quella minima necessaria per assicurare il soddisfacimento dei bisogni fondamentali della persona.
    Hanno diritto a ottenere il bonus acqua gli utenti diretti e indiretti (caso di fornitura idrica condominiale) del servizio di acquedotto in condizioni di disagio economico sociale, cioè che sono parte di nuclei familiari:
    con indicatore ISEE non superiore a 8.107,5 euro con meno di 4 figli a carico;
    con indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro se con almeno 4 figli a carico.
    La domanda per ottenere il bonus acqua va presentata, in forma di autocertificazione, presso il proprio Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane), utilizzando gli appositi moduli emanati da ARERA (l'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente).

    Per presentare la domanda, oltre al modulo compilato con i propri dati anagrafici e i riferimenti che identificano la fornitura, occorrono:

    un documento di identità;
    un'eventuale delega;
    un'attestazione ISEE in corso di validità;
    un'attestazione che contenga i dati di tutti i componenti del nucleo ISEE (nome-cognome e codice fiscale);
    un'attestazione per il riconoscimento di famiglia numerosa (almeno 4 figli a carico), se l'ISEE è superiore a 8.107,5 euro (ma entro i 20.000 euro).
    Le informazioni per identificare la fornitura sono reperibili in bolletta e sono:

    il codice fornitura;
    il nominativo del gestore idrico (il soggetto che gestisce il servizio di acquedotto e che emette la fattura).
    Il modulo di richiesta permette di richiedere contemporaneamente anche il bonus elettrico e/o gas. Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta.

     

    Per tutte le info:

    http://www.bonusenergia.anci.it/?q=Bonus-Idrico

    http://www.sgate.anci.it/

     

  • Bonus idrico

    Dal 1 luglio i cittadini con un ISEE inferiore ad €. 8.107,50 protratto usufruire di uno sconto sulle bollette del servizio idrico.
    Le domande potranno essere presente presso l’ufficio servizi sociali del Comune di ROCCASECCA.

  • Campus estivi piscina comunale

    Campus estivi piscina comunale

    Sono aperti i campus estivi presso la piscina comunale per un’estate all’insegna dell’allegria, dello sport e del divertimento.
    Informazioni sugli orari e sulle attività in programma, direttamente in sede.

  • Carta della famiglia

    Carta della famiglia

    Novità per le famiglie numerose: da oggi è possibile richiedere la Carta della famiglia, un importante strumento che consente l’accesso a sconti e riduzioni tariffarie sull’acquisto di beni e servizi. Si tratta di una delle più rilevanti innovazioni introdotto dalla legge di stabilità 2016, e può essere richiesta dai nuclei familiari costituiti da cittadini italiani o stranieri residenti regolarmente in Italia, con almeno tre figli minori a carico e con ISEE in corso di validità che non superi i 30 mila euro.
    Ci sta particolarmente a cuore la possibilità di aiutare tutte le fasce della popolazione ed in particolar modo coloro che hanno più figli, e questa Carta della famiglia (che può essere richiesta da uno dei genitori) si affianca alla intensa attività di questi due anni di amministrazione, in cui sono stati sensibilmente migliorati gli interventi sociali e sull’istruzione.
    Con questa nuova tessera (emessa direttamente dal Comune) sarà possibile, per quelle famiglie che ricadono nei requisiti fissati dalla Legge, ottenere agevolazioni fino al 20% sull’acquisto di beni e servizi. Gli utilizzatori della carta potranno recarsi presso gli esercizi che espongono il bollino “amico della famiglia” e otterranno immediatamente sconti sui prezzi di listino.

     

    {phocadownload view=file|id=84|target=s}

    {phocadownload view=file|id=85|target=s}

  • Carta della famiglia - avviso per commercianti e fornitori di servizi

    Carta della famiglia - avviso per commercianti e fornitori di servizi

    Il ministero del lavoro e delle politiche sociali ha emanato un avviso pubblico per l'adesione da parte degli esercizi commerciali di vendita del dettaglio, i fornitori dei servizi aventi qualsiasi forma giuridica sul territorio del Comune di Roccasecca, finalizzato all'applicazione di sconti sull'acquisto di beni alimentari e non alimentari attraverso la carta della famiglia rilasciata dal comune di Roccasecca.

    Pertanto, gli interessati potranno compilare il modulo presente anche on-line e presentarlo presso gli uffici addetti del comune per la finalizzazione dell'emanazione del bollino.

    {phocadownload view=file|id=86|target=s}

     

    Approfondimento: Carta della Famiglia

  • Chiusura precauzionale sottopasso via Toscana

    Viste le abbondanti precipitazioni, per motivi precauzionali, il sottopasso di via Toscana resterà chiuso fino a successiva comunicazione

  • Consiglio comunale - Diminuita la TARI e approvata delibera contro ampliamento discarica

    Consiglio comunale

    Oggi si è svolto il consiglio comunale. Intanto è stata approvata la delibera discussa ieri in seno al coordinamento dei sindaci ad oggetto il prossimo esaurimento della discarica gestita dalla Mad, nella quale si chiede alla provincia di Frosinone di individuare un sito alternativo e nella quale si invita la Regione Lazio a non emettere un provvedimento di urgenza autorizzando ampliamenti della discarica ormai esaurita, ma di utilizzare volumetrie già disponibili nelle altre discariche della Regione. Un provvedimento doveroso, considerando che l’esaurimento della nostra discarica è stato accelerato proprio a causa dei rifiuti provenienti da altri territori. Sul punto dispiace ed è scandaloso che la minoranza si sia astenuta ed è paradossale che nella stessa giornata, la stessa delibera, è stata approvata all’unanimità dal Comune di Cassino e non da quello sede di discarica.

    Poi è stato approvato il regolamento sulla gestione degli impianti sportivi, quello sui dehors, e quello che regola la videosorveglianza. Infine sono state approvate le tariffe tari. Per la prima volta dopo anni ed anni il Comune di Roccasecca ha messo mano alle tariffe, al ribasso. Infatti, seppur di qualche migliaia di euro, il gettito tari è diminuito ed i cittadini di Roccasecca beneficeranno della riduzione della tassa.Un segnale importante da parte dell’Ente che si sta lasciando alle spalle una difficile situazione economica grazie ad un’opera di risanamento quasi completata.

    Dispiace che nonostante la riduzione la minoranza abbia votato contro, soprattutto se pensiamo che a far parte della minoranza ci sono anche quelli che negli anni passati si sono resi protagonisti di pesanti aumenti della stessa tariffa. Ma anche questo è segno di cambiamento, una città che vuole lasciarsi alle spalle anni bui e con loro la vecchia classe dirigente.

     

  • Consorzio Servizi sociali: Avviso pubblico non autosufficienza

    Consorzio Servizi sociali: Avviso pubblico non autosufficienza

    Avviso pubblico per interventi mirati all'assistenza di persone totalmente o parzialmente non autosufficienti (D.G.R. 601/2007 - L.R. 20/2006)

    Le domande devono essere consegnate solo ed esclusivamente al protocollo del proprio Comune di residenza dal 02 luglio 2018 al 23 luglio 2018

     

    Tutte le info e la modulistica sul sito del Consorzio dei Comuni del Cassinate per la programmazione e gestione dei Servizi Sociali Consorzio dei Comuni del Cassinate per la programmazione e gestione dei Servizi Sociali Consorzio dei Comuni del Cassinate per la programmazione e gestione dei Servizi Sociali

  • Convocazione Consiglio Comunale 17 aprile 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 17 aprile 2018

     

    Prot. n° 4769 - Convocazione Consiglio Comunale in seduta ordinaria.

     

    La riunione del Consiglio Comunale si terrà, in seduta pubblica ordinaria, in prima convocazione, il giorno 17 aprile 2018 alle ore 15,00 presso la sala consiliare del Municipio, per trattare il seguente ordine del giorno

    1. Approvazione nota di aggiornamento DUP 2018/2020.
    2. Approvazione Programma triennale dei lavori pubblici (2018/2020) ed elenco annuale dei lavori pubblici (2018), di cui all’art.21 del D.Lgs. 50/2016.
    3. Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare a residenza, attività produttive e terziario e determinazione del prezzo di cessione per ciascun tipo di area o di fabbricato.
    4. Imposta Unica Comunale. Approvazione aliquote IMU – TASI anno 2018.
    5. Lgs. 28 settembre 1998 n. 360. Determinazione dell’aliquota di compartecipazione dell’addizionale comunale all’Imposta sul reddito delle persone fisiche da applicare con riferimento all’esercizio finanziario 2018.
    6. Approvazione Bilancio di previsione 2018/2020.

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale

    Fabrizio P. di Cioccio

     

  • Convocazione Consiglio Comunale 28 maggio 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 29 maggio 2018

     

    Prot. n° 6676

     

    Convocazione Consiglio Comunale in seduta ordinaria.

    La riunione del Consiglio Comunale che si terrà, in seduta pubblica ordinaria, in prima convocazione, il giorno 28 maggio 2018 alle ore 15,00 presso la sala consiliare del Municipio, che per mero refuso è stato convocato il 29 maggio 2018 alle ore 15,00. Pertanto il presente avviso sostituisce il precedente, con il medesimo Ordine del giorno

    1. D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, art. 227 – Approvazione Rendiconto della gestione anno 2017.

     

    {phocadownload view=file|id=94|target=s} 

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale
    Sig. Di Cioccio Fabrizio P.

     

  • Convocazione Consiglio Comunale 29 marzo 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 29 marzo 2018

     

    Prot. n° 4357 - Convocazione Consiglio Comunale in seduta straordinaria.

     

    La riunione del Consiglio Comunale si terrà, in seduta pubblica straordinaria, in prima convocazione, il giorno 29 marzo 2018 alle ore 14,30 presso la sala consiliare del Municipio, per trattare il seguente ordine del giorno

    1. Approvazione del Regolamento per la disciplina di installazione e gestione dei dehors.
    2. Approvazione del Regolamento per l’uso e la gestione degli impianti sportivi comunali.
    3. Approvazione del Regolamento per la disciplina della videosorveglianza.
    4. Modifica Regolamento e approvazione Piano Finanziario e tariffe TARI anno 2018. 

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale

    Fabrizio P. di Cioccio

     

  • Convocazione Consiglio Comunale 31 luglio 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 29 maggio 2018

     

    Prot. n° 10396

     

    Convocazione Consiglio Comunale in seduta ordinaria.

     

    Ordine del giorno:

    1. Approvazione Documento Unico di Programmazione (DUP) 2019/2021 .
    2. Bilancio di Previsione 2018/2020 – Salvaguardia degli equilibri di bilancio ex art. 193 D.Lgs.267/2000 e variazione di assestamento generale (art. 175 comma 8 TUEL).
    3. Ratifica della deliberazione di G.C. n° 91 dell’11.06.2018 “Variazione d’urgenza al Bilancio 2018/2020”.
    4. Alienazione terreno ditta ILARIO STEFANIA soggetto ad uso civico. Art. 8 L.R. n° 1/1986 come modificato dalla L.R. n° 6/2005.
    5. Alienazione terreno ditta MOLLE ROBERTA soggetto ad uso civico. Art. 8 L.R. n° 1/1986 come modificato dalla L.R. n° 6/2005.
    6. Centrali Operative ARES 118 Frosinone-Latina. Istanza alla Regione Lazio per evitare accorpamento.

     

     {phocadownload view=file|id=99|target=s}

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale
    Sig. Di Cioccio Fabrizio P.

     

  • Debito Saf Colfelice

    Debito Saf Colfelice

    Cari Cittadini,

    nei giorni scorsi avrete appreso dalla stampa dell’iniziativa giudiziaria avanzata verso la SAF di Colfelice, che è debitrice del Comune di Roccasecca di importanti somme, addirittura dal 2004.

    Infatti, un’attenta verifica contabile ci ha permesso di scoprire risorse che in questi anni nessuno aveva mai cercato ne’ richiesto.

    Con questa disponibilità avremmo potuto fare come hanno fatto tutti i precedenti amministratori, ovvero mettere in cantiere qualche opera traferendo alle future generazioni le situazioni debitorie ereditate.

    Ma proseguendo nell’opera di risanamento dell’ente, abbiamo invece deciso di eliminare le pendenze economiche accumulate in questi anni per rendere questo comune finalmente sano e virtuoso.

    E infatti proprio oggi in consiglio comunale abbiamo coperto debiti per oltre mezzo milione di euro, praticamente chiudendo in buona parte i conti con il passato.

    Da quest’anno il Comune di Roccasecca dopo decenni tornerà ad essere puntuale in tutto, soprattutto nei pagamenti, ed i cittadini non avranno piu sulla loro testa quell’indebitamento cronico che li esponeva ogni anno al rischio di aumento delle tasse (a parte i famosi mutui fino al 2044)

    Se 2 anni fa ci avessero detto che in soli 2 anni si poteva risanare questo comune non ci avremmo mai creduto.
    Ma l’impegno e la costanza alla lunga pagano sempre...è il caso di dirlo.

  • Disagio abitativo: avviso e modulo di domanda

    {phocadownload view=file|id=19|target=s}

    {phocadownload view=file|id=20|target=s}

  • Dona il tuo 5x1000 al Comune di Roccasecca

     

    Con una firma il tuo contributo resta a Roccasecca.

    Che cos'è?

    Nella dichiarazione dei redditi dell'anno 2018 è inserita una scheda che permette di scegliere la destinazione del 5 per mille dell'IRPEF a sostegno delle attività sociali svolte dal proprio comune di residenza.
    La destinazione del 5 per mille a favore del proprio comune di residenza e quella dell'8 per mille, a favore degli enti religiosi o dello Stato, non sono in alcun modo alternative fra loro e il cittadino non deve sostenere costi aggiuntivi.

  • Elezioni politiche e Regionali 4 marzo 2018

    Elezioni politiche e Regionali 4 marzo 2018

    {phocadownload view=filelist|id=25|limit=99}

Città di Roccasecca

Propter acquae penuriae id facere dissuasus, descendit ed in lateree eiusdem Montis Rocca, quae, Sicca nuncupatur, aedificavit.

Leone Ostiense

Comune di Roccasecca

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 0776 569911
  +39 0776 567554
  Via Roma - Roccasecca (Fr)
Codice Fiscale 81001750603
Partita Iva 00629710609

Provincia di Frosinone