Sindaco Sacco

  • 1° Maggio 2018

    1° Maggio, per noi quest`anno, fa rima con CORAGGIO: quello dimostrato dai dipendenti ex Ideal Standard che hanno combattuto strenuamente per il proprio posto di lavoro; quello dimostrato dalla Saxa Gres, dal Dott Borgomeo e da tutti gli investitori che hanno creduto nella professionalità dei nostri amici e concittadini; quello delle Istituzioni con il Ministro Calenda in primis che sono scese in campo a tutela di quei lavoratori e del nostro territorio.
    E, allora, quest`anno, 1° Maggio non può che far rima anche con VIAGGIO verso una nuova esperienza: quella degli operai ex Ideal Standard e quella che, ci auguriamo, possano vivere tutti i dipendenti di aziende che, ingiustificatamente o per sterili logiche di mercato e di profitto, hanno scelto la delocalizzazione.
    Perché il 1°Maggio non è solo la festa dei lavoratori ma è anche la festa della VITA che è dignitosa solo quando il mercato del lavoro è attivo e propositivo.
    E questo deve servire da monito per tutti proprio per non dimenticare chi un lavoro ancora non lo ha.
    Viva il primo maggio, viva tutti i lavoratori.

  • 25 aprile 2018

    25 aprile 2018

    L’amministrazione comunale celebrerà la festa della liberazione con una manifestazione pubblica che prenderà’ il via domani 25 aprile alle ore 11:00.
    Il corteo, alla presenza delle Autorità Civili e Militari, partirà dal Palazzo comunale e, attraversando Via Roma, giungerà al Monumento ai Caduti ove sarà deposta una corona commemorativa.
    Seguirà la benedizione del Parroco ed il discorso del Sindaco.
    Saranno presenti anche gli studenti dell'Istituto Omnicomprensivo di Roccasecca che daranno il loro contributo per ricordare il sacrificio di chi ci ha lasciato in dote i valori su cui si fonda quella democrazia da custodire e da difendere in ogni dove.

  • Al via sul territorio comunale l’installazione delle telecamere di sorveglianza

    Al via sul territorio comunale l’installazione delle telecamere di sorveglianza

     

    Come promesso e nell'ottica di un continuo miglioramento della qualità della vita per la nostra città è con entusiasmo che annunciamo l’attivazione della videosorveglianza che certamente contribuirà a rendere più sicuro il nostro territorio.

    Queste telecamere sono anche parte integrante del programma concordato con la rete di imprese costituitasi a Roccasecca. È un grosso risultato per tutta l’amministrazione ma in particolare voglio ringraziare per l'attento lavoro di questi mesi l'assessore al commercio dott.ssa Patrizia Delli Colli, il presidente dell’associazione commercianti Rocco Molle e tutte le singole attività che non hanno fatto mancare il proprio supporto all'iniziativa.

    In questo momento sono in corso di installazione 7 telecamere ma ne verranno istallate altre anche attraverso risorse messe a disposizione dell’ente per garantire il monitoraggio di tutto il territorio. Questo è il nostro modo, fattivo ed efficace, di proseguire sulla strada del cambiamento e della tutela di tutta Roccasecca. E questo è un altro punto del programma realizzato in meno di due anni di mandato. (Nelle foto le telecamere già installate al cimitero e sul palazzo municipale).

    videosorveglianza

    videosorveglianza2

  • Attivazione Centro Operativo Comunale per emergenza in atto

    Attivazione Centro Operativo Comunale per emergenza in atto

    Ordinanza di attivazione del Centro Operativo Comunale per emergenza in atto

     

    {phocadownload view=file|id=120|target=s}

  • Avviso pubblico per persone con disabilità gravissime

    Avviso pubblico per persone con disabilità gravissime

    Bando a cura del Consorzio dei comuni del Cassinate per la programmazione e gestione dei servizi sociali

     

    È possibile fare domanda per la concessione di contributi economici (di seguito denominati: assegno di cura e contributo di cura), miranti all’assistenza domiciliare a persone, residenti nel territorio consortile, in condizioni di “disabilità gravissima” (inclusi i malati di SLA e ALZHEIMER).

    Le domande possono essere presentate dal 25 febbraio al 30 marzo 2019

     

    {phocadownload view=file|id=183|target=s}

    {phocadownload view=file|id=184|target=s}

  • Consiglio comunale - Diminuita la TARI e approvata delibera contro ampliamento discarica

    Consiglio comunale

    Oggi si è svolto il consiglio comunale. Intanto è stata approvata la delibera discussa ieri in seno al coordinamento dei sindaci ad oggetto il prossimo esaurimento della discarica gestita dalla Mad, nella quale si chiede alla provincia di Frosinone di individuare un sito alternativo e nella quale si invita la Regione Lazio a non emettere un provvedimento di urgenza autorizzando ampliamenti della discarica ormai esaurita, ma di utilizzare volumetrie già disponibili nelle altre discariche della Regione. Un provvedimento doveroso, considerando che l’esaurimento della nostra discarica è stato accelerato proprio a causa dei rifiuti provenienti da altri territori. Sul punto dispiace ed è scandaloso che la minoranza si sia astenuta ed è paradossale che nella stessa giornata, la stessa delibera, è stata approvata all’unanimità dal Comune di Cassino e non da quello sede di discarica.

    Poi è stato approvato il regolamento sulla gestione degli impianti sportivi, quello sui dehors, e quello che regola la videosorveglianza. Infine sono state approvate le tariffe tari. Per la prima volta dopo anni ed anni il Comune di Roccasecca ha messo mano alle tariffe, al ribasso. Infatti, seppur di qualche migliaia di euro, il gettito tari è diminuito ed i cittadini di Roccasecca beneficeranno della riduzione della tassa.Un segnale importante da parte dell’Ente che si sta lasciando alle spalle una difficile situazione economica grazie ad un’opera di risanamento quasi completata.

    Dispiace che nonostante la riduzione la minoranza abbia votato contro, soprattutto se pensiamo che a far parte della minoranza ci sono anche quelli che negli anni passati si sono resi protagonisti di pesanti aumenti della stessa tariffa. Ma anche questo è segno di cambiamento, una città che vuole lasciarsi alle spalle anni bui e con loro la vecchia classe dirigente.

     

  • Convocazione Consiglio dei bambini e dei ragazzi

    Convocazione Consiglio dei bambini e dei ragazzi

     

    Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 15:30, presso la Sala Consiliare del Comune di Roccasecca, si riunirà il Consiglio Comunale dei BAMBINI e dei Ragazzi e, dopo la proclamazione, da parte del Sindaco, dei consiglieri eletti, si procederà all'elezione del primo Baby Sindaco del comune di Roccasecca ed alla elezione del Vice Sindaco.

    Finalmente i ragazzi potranno riunirsi nella sala consiliare messa a disposizione dal comune ed elaborare proposte e suggerimenti per migliorare la vivibilità all'interno della città in cui vivono.
    La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

     

  • Giornata della memoria 2018

    Giornata della memoria 2018

    "Bisogna parlare per ricordare quello che è successo per evitare che riaccada, sarebbe una grave colpa non parlarne facendo finta di niente".

    Queste le parole ripetute, fin quasi allo stremo, da Nedo Fiano, uno degli ultimi sopravvissuti di Auschwitz ancora in vita che, da qualche tempo, ha iniziato lui stesso a dimenticare a causa di un triste scherzo dell'età.
    L'Amministrazione Comunale, su proposta dell'Assessore all'Istruzione, ha commemorato la giornata della memoria facendo conoscere ai più giovani la storia e la testimonianza di Nedo Fiano.
    Gli studenti delle classi III della scuola media e dell`I.T.E., dopo essersi visti "tatuare" sul braccio il numero A5405 (segno di riconoscimento attribuito a Nedo Fiano durante la prigionia) hanno ascoltato le parole dello scrittore sopravvissuto e, successivamente hanno ascoltato il racconto degli anni più bui del nostro tempo, attraverso la viva voce del sig. Benedetto Malnati, testimone oculare, nel nostro territorio, della Seconda Guerra Mondiale.
    È di fondamentale importanza celebrare tra i giovani e con i giovani la ricorrenza del 27 gennaio per ricordare l'orrore della Shoah e soprattutto l'importanza di non ripetere certi orrori.

  • Ideal Standard: lettera a Sua Santità Papa Francesco

    Ideal Standard: lettera a Sua Santità Papa Francesco

    Sua Santità,

    questa lettera è il grido disperato e di dolore di un Sindaco che, ancora una volta, per l’ennesima volta, prova grande dolore, disperazione e quasi un senso di impotenza per il proprio territorio e per le vicende che continuamente lo attanagliano.
    Roccasecca è la Città che ha dato i natali a San Tommaso d’Aquino, “Dottore della Chiesa”, ed a Severino Gazzelloni, il “Flauto d’Oro”.
    E’ un luogo incantevole, la cui storia, da sempre, è stata profondamente legata alla posizione geografica: il paese è infatti posto all'ingresso di due gole che danno accesso alla Valle di Comino ed è sovrastato dal monte Asprano che con i suoi 553 metri d'altezza permette di controllare facilmente l'ampia Valle del Liri.
    Roccasecca, tuttavia, non è solo storia è anche produzione e, soprattutto, produttività con una buona presenza di opifici industriali e grandi nomi che hanno, in epoca di boom economico, investito nel nostro territorio e che hanno continuato ad investire anche per le peculiari caratteristiche dei nostri dipendenti.
    Essi, i nostri instancabili lavoratori, sono figli dell’Alta Terra di Lavoro il cui simbolo di storica designatura è costituito da due cornucopie, allegoria di abbondanza ma anche di benessere economico e sociale.
    I nostri dipendenti sono dediti al sacrificio e con spirito di abnegazione, da sempre, lavorano per chi consente loro di vivere una vita dignitosa, fare progetti, soddisfare le aspirazioni dei propri figli e, soprattutto, crescere questi ultimi evitando loro la pena dell’abbandono della terra natìa in favore di altre realtà.
    Così, i dipendenti delle aziende che interessano il territorio comunale, ed in particolare quelli che esercitano la loro attività in favore della società Ideal Standard, hanno acquisito una ricercatezza, una professionalità tale da essere definiti non più “semplicemente” operai specializzati ma (più correttamente) artigiani della ceramica.
    Ebbene sì: artigiani della ceramica perché i dipendenti dell’Ideal Standard di Roccasecca sanno che chi compera sanitari in Italia molto probabilmente comprerà sanitari Ideal Standard e ancor più probabilmente comprerà sanitari prodotti nello stabilimento di Roccasecca.
    E’ anche per questo forte senso di responsabilità che lo stabilimento di Roccasecca ed i suoi artigiani della ceramica hanno, da sempre, mantenuto altissimi gli standard qualitativi, pur ottenendo il prodotto finale dalla lavorazione della materia prima direttamente in stabilimento, così contribuendo (anche con quote di partecipazione devolute direttamente in busta paga), in maniera decisiva, agli utili della multinazionale (in crescita anche per l’esercizio 2017).
    Nonostante il grande impegno, la dedizione, i risultati più che positivi, il 29 novembre ultimo scorso, del tutto inaspettatamente, è stata avviata, con decorrenza 30 novembre 2017, la procedura di cessata attività che porterà al licenziamento collettivo di oltre 300 dipendenti dello stabilimento, con inevitabile ricaduta sulle loro famiglie, sul territorio e sulle aspettative di intere generazioni.
    Immediatamente sindacati, rappresentanti istituzionali e politici del territorio si sono riuniti in un incontro organizzativo cui ha preso parte anche il direttore di stabilimento: un segno forte di unità e amore per la nostra terra.
    Eppure la dichiarata cessazione di attività per lo stabilimento Ideal Standard di Roccasecca è l’ennesimo durissimo, inaccettabile colpo inferto alla nostra dignità, alla nostra economia, al nostro futuro.
    Il Basso Lazio, già martoriato da gravissime problematiche di matrice ambientale, abbandonato troppo spesso dal potere centrale, merita di poter concedere ai propri cittadini una vita dignitosa ed un futuro degno di questo nome.
    E soprattutto chiede che ai propri figli venga concessa un’opportunità di crescita insieme al loro territorio.
    Non da molto, Sua Santità, ha ricordato come il lavoro dia dignità e di come <<Chi per manovre economiche, per fare negoziati non del tutto chiari chiude fabbriche, chiude imprese e toglie il lavoro agli uomini fa un peccato gravissimo>>.
    E di questo peccato intende macchiarsi la multinazionale Ideal Standard che, per decenni, ha potuto godere della professionalità dei “suoi” artigiani della ceramica di Roccasecca e che, improvvisamente, volta le spalle agli impegni presi con loro, con le loro famiglie, con i loro figli e nipoti e li abbandona senza possibilità di appello nella valle di lacrime come solo la vita può apparire quando dall’oggi al domani ci si ritrova senza lavoro.
    Spetta alle istituzioni, questo è pacifico, adoperarsi per individuare soluzioni idonee, concrete e tempestive e scongiurare la chiusura dello stabilimento di Roccasecca.
    Tuttavia, le Istituzioni locali hanno bisogno del Suo sostegno, della Sua preghiera, della Sua intercessione, affinché gli operai dell’Ideal Standard, gli artigiani della ceramica di Roccasecca, il territorio tutto, non si sentano in balìa di una notte nel mare in tempesta.
    Ci affidiamo a Lei, Sua Santità.
    Le chiediamo aiuto, preghiera, conforto e tutto quanto in Suo potere affinché la chiusura dello stabilimento Ideal Standard, comunicato improvvisamente a pochi giorni dal Natale, sia scongiurata.
    Se potrà, compatibilmente con tutti i Suoi impegni, mi piacerebbe incontrarLa e raccontarLe, anche di perosna, la disperazione della mia Terra.
    Ho l’onore di professarmi con profondo rispetto.
    Il servo più umile ed obbediente di Sua Santità.
    Dalla Civica Sede,

    Il Sindaco
    Avv. Giuseppe Sacco

     

  • in memoria di Angelo e Giusppe Molle

    in memoria di Angelo e Giusppe Molle

    La città di ROCCASECCA ringrazia il sindaco e l’amministrazione comunale di Tagliacozzo per aver onorato la memoria dei due nostri concittadini Angelo e Giuseppe Molle torturati e uccisi dal regime nazista durante la seconda guerra mondiale.
    Dopo 74 anni la famiglia Molle, da sempre alla loro ricerca, ha riabbracciato idealmente Angelo e Giuseppe scomparsi l’8 maggio del 1944 quando vennero sequestrati, deportati ed uccidi nella città che ha voluto ricordarli. La lapide testimonierà il sacrificio dei fratelli Molle che come tanti hanno lasciato in dote alle successive generazioni un paese libero e democratico e legherà per sempre le comunità di Roccasecca e Tagliacozzo unite nel segno del ricordo.

  • La discarica MAD è in esaurimento

    La discarica MAD è in esaurimento

    Abbiamo appreso che la discarica è in via di esaurimento (in anticipo grazie ai rifiuti di fuori provincia/ Roma che hanno occupato le nostre volumetrie); provincia e regione ne sono a conoscenza da settembre ma nessuno ci ha informati e nessuno sembra si sia attivato.
    Per tutelare la salute pubblica e prevenire l’emergenza anche a livello regionale, ieri, Roccasecca, ha chiesto al prefetto di istituire un tavolo tecnico con Provincia, Regione e Sindaci della provincia di FR per trovare le soluzioni (che tutelino questa volta in primis la nostra città ed il nostro territorio).

    https://www.facebook.com/SindacoGiuseppeSacco/videos/1680301082031825/

  • La festa della Repubblica

    2 giugno 2018 Roccasecca

    Oggi abbiamo voluto celebrare la festa del 2 giugno insieme ai ragazzi delle nostre scuole che attraverso il loro intervento hanno ricordato l’importanza della carta costituzionale, vero baluardo della democrazia e prezioso garante degli equilibri del nostro stato democratico.
    Ciò anche per preservarla dal populismo e per evitare come è accaduto nella storia della nostra nazione che il populismo prenda il sopravvento sul buon senso.
    Viva la Repubblica e viva la nostra Costituzione

     

  • La giornata Internazionale contro la violenza di genere

     

    Condanniamo la violenza e soprattutto denunciamola. Esserne partecipi, anche solo indirettamente e non denunciarla significa esserne complici. 

    L’amministrazione comunale ha donato all’istituto onnicomprensivo in ricordo di questa giornata organizzata dalla Dirigente, dalle professoresse e dagli alunni la stampa con la poesia di Alda Merini.
    Si ringraziano anche le insegnanti della scuola dell’infanzia di via Lazio che hanno sensibilizzato i più piccini verso un tema di cui tutti, a prescindere dall’età, dobbiamo avere consapevolezza.

     

  • La politica è una cosa seria, soprattutto quando si parla di ambiente

    tar lazio

     

    Con sentenza n 633/17 Il TAR Lazio non ha accolto il ricorso proposto dal Comune di Roccasecca contro il rinnovo dell'A.I.A rilasciata a giugno 2016 della Mad e di tutti gli atti allo stesso rinnovo connessi, conseguenti.

    Proporremo appello innanzi al Consiglio di Stato perché siamo convinti dell'ingiustizia della pronuncia ma, soprattutto, perché abbiamo a cuore il territorio in cui viviamo e in cui vogliamo che crescano i nostri figli.
    Fanno, però, riflettere gli assunti del Tar Lazio a sostegno del rigetto della domanda del comune.
    Intanto secondo il Tar non c’è alcun inquinamento perché il cnr avrebbe smentito quanto detto dall’Arpa nel 2014.
    In pratica dice il tar la discarica funziona alla perfezione e le nostre istanze risultano addirittura pretestuose.
    Inoltre il Tar Lazio specifica" che il comune ha partecipato attraverso propri rappresentanti alla conferenza di servizi (conclusasi a maggio 2016 cioè prima del voto di giugno 2016) e non ha mai formulato alcuna opposizione a quanto si andava decidendo e a quanto è stato poi deciso".
    " il rappresentante del comune... presente alla seduta conclusiva della conferenza tenutasi il 18 MAGGIO 2016... non ha formulato alcuna opposizione alla favorevole chiusura della conferenza Oltretutto sottoscrivendo il relativo verbale senza riserve o condizioni)...".
    ".. si intende che il comune abbia prestato assenso alle determinazioni della conferenza".
    Il TAR Lazio ha le idee chiare: ".. se il comune avesse formulato i propri rilievi all'interno della conferenza, le sue "perplessità" avrebbero potuto trovare in tale sede risposta in un senso o nell'altro così influendo sulle decisioni definitive e magari anche prevenendo la formazione di contenzioso".
    E invece il comune di Roccasecca, nelle mani dei precedenti amministratori, non ha fatto nulla di tutto ciò: ha accettato semplicemente passivamente gli eventi che noi contesteremo e contrasteremo con tutte le nostre forze.
    Oggi abbiamo intrapreso un percorso nuovo ottenendo risultati storici come lo stop dei rifiuti da Roma, prima nemmeno si protestava e nemmeno si parlava di ambiente.
    Ma faremo ricorso al Consiglio di Stato.
    Non possiamo e non dobbiamo pagare noi il prezzo delle gestioni "allegre" del passato e per questo faremo sempre tutto quanto è in nostro potere (e anche di più) per proteggere i cittadini e il futuro della nostra Terra!

     

  • Manifestazioni tomistiche 2018

    Manifestazioni tomistiche 2018

    Roccasecca si appresta a vivere uno degli appuntamenti più intensi dell`anno: i festeggiamenti in onore di San Tommaso d`Aquino.
    In basso gli eventi in calendario che vedranno un susseguirsi di appuntamenti culturali che si concluderanno il 16 maggio con il conferimento dell`Onorificenza a Mons. Bruno Forte, Arcivescovo dell`Arcidiocesi Chieti-Vasto.
    Ogni anno le manifestazioni tomistiche offrono l`occasione per conoscere e dibattere sulla figura di Tommaso d`Aquino, grande pensatore prima ancora che Santo e contribuire alla divulgazione del nome e delle opere del nostro più illustre concittadino.

  • Soddisfazione "in Comune"

    Soddisfazione "in Comune"

    Oggi la giunta comunale ha approvato un importante documento che si inserisce in un percorso volto al miglioramento del rapporto cittadini-uffici pubblici.

    Ogni cittadino, redigendo l’apposito modulo presente all’ingresso del Municipio e scaricabile anche sul sito dell’ente, avrà la possibilità di esprimere una valutazione sulla qualità del servizio erogato dagli uffici del Comune di Roccasecca, anche in termini di cortesia e tempi di evasione delle richieste.

    Siamo certi che attraverso questo strumento, che consente all’amministrazione di conoscere meglio i meandri dell’apparato burocratico, verrà ottimizzato il servizio fornito all’utenza e verrà consolidato il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadino, spesso oggetto di discussione .

  • Sulla vicenda del vicesindaco Chianta

    valentina chianta

    Il sindaco e l’amministrazione comunale tutta fanno quadrato attorno al vice sindaco Valentina Chianta che ancora una volta ha dato prova di correttezza, coerenza e trasparenza verso i cittadini, manifestando pubblicamente la vicenda che la vede coinvolta. Prendono atto di quanto rappresentato ed in fiduciosa attesa che la magistratura chiarisca ogni aspetto le rinnovano la fiducia e la stima di sempre.

  • Via Fermi - Chiarimenti

    Via Fermi - Chiarimenti

     

    Anche se l'Ente per scelta, fino ad oggi, non ha mai preso posizione sui pettegolezzi e sulle notizie infondate diffuse ad arte solo per spirito di contrapposizione, sulla vicenda di Via Fermi, vista anche la gravità delle accuse mosse anche ai precedenti amministratori, al solo fine di tutelare l'immagine dell'Ente stesso, abbiamo ritenuto necessario fare chiarezza chiedendo ai legali già incaricati dalla precedente amministrazione una relazione sintetica su tutti i giudizi pendenti.

    Come si potrà verificare la conclusione è che:

    - Il Comune non ha mai iniziato giudizi ma fino ad oggi si è solo difeso;
    - Il Comune fino ad oggi non ha mai perso una causa ma vanta verso i privati interessati oltre €. 50.000,00 comprensive di somme per condanna dei privati stessi alle spese di causa.
    - Il totale che l'Ente dovrebbe ad oggi recuperare dai privati interessati supera la somma di €. 200.0000,00.
    Per trasparenza pubblichiamo la relazione dei legali nella quale abbiamo coperto gli interessati ma dove sono presenti i riferimenti degli atti che sono tutti pubblici.

    In ogni caso, siamo certi che l'unica cosa che interessava veramente ai cittadini era la riapertura della strada, cosa che questa amministrazione ha garantito a distanza di qualche mese dal suo insediamento.

     

Città di Roccasecca

Propter acquae penuriae id facere dissuasus, descendit ed in lateree eiusdem Montis Rocca, quae, Sicca nuncupatur, aedificavit.

Leone Ostiense

Comune di Roccasecca

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 0776 569911
  +39 0776 567554
  Via Roma - Roccasecca (Fr)
Codice Fiscale 81001750603
Partita Iva 00629710609

Provincia di Frosinone