1° Maggio 2018

1° Maggio, per noi quest`anno, fa rima con CORAGGIO: quello dimostrato dai dipendenti ex Ideal Standard che hanno combattuto strenuamente per il proprio posto di lavoro; quello dimostrato dalla Saxa Gres, dal Dott Borgomeo e da tutti gli investitori che hanno creduto nella professionalità dei nostri amici e concittadini; quello delle Istituzioni con il Ministro Calenda in primis che sono scese in campo a tutela di quei lavoratori e del nostro territorio.
E, allora, quest`anno, 1° Maggio non può che far rima anche con VIAGGIO verso una nuova esperienza: quella degli operai ex Ideal Standard e quella che, ci auguriamo, possano vivere tutti i dipendenti di aziende che, ingiustificatamente o per sterili logiche di mercato e di profitto, hanno scelto la delocalizzazione.
Perché il 1°Maggio non è solo la festa dei lavoratori ma è anche la festa della VITA che è dignitosa solo quando il mercato del lavoro è attivo e propositivo.
E questo deve servire da monito per tutti proprio per non dimenticare chi un lavoro ancora non lo ha.
Viva il primo maggio, viva tutti i lavoratori.