Omessa dichiarazione IMU, la scadenza per il ravvedimento 2023

Dettagli della notizia

Dichiarazioni IMU 2021-2022 da ravvedere entro 28/09

Data:

19 Settembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

I contribuenti che non hanno trasmesso entro il 30 giugno 2023 le dichiarazioni IMU per gli anni 2021 e 2022 possono presentare la dichiarazione entro il 28 settembre 2023, avvalendosi dello strumento del ravvedimento operoso.

Per regolarizzare la propria posizione tramite ravvedimento operoso, i contribuenti devono presentare la dichiarazione IMU non trasmessa e versare inoltre in aggiunta la sanzione minima prevista per l’omessa dichiarazione ridotta a un decimo del minimo, con l’eventuale imposta dovuta e i relativi interessi.

Le dichiarazioni IMU devono essere presentate:

  • Al Comune in cui sono ubicati gli immobili dal soggetto passivo, cioè da chi deve pagare il tributo;
  • In caso di variazioni rispetto alle dichiarazioni relative agli anni precedenti;
  • Nei casi di variazioni non conoscibili dal Comune.

Ultimo aggiornamento: 15/11/2023, 16:16

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri